Un cantiere eco-friendly

Il colosso farmaceutico ha scelto Edilfrair Costruzioni Generali per l’ampliamento del polo produttivo e di ricerca dell’Aquila, attraverso un intervento all’insegna della sostenibilità ambientale, che si qualifica come uno dei primi esempi in Italia di cantiere sostenibile a bassa emissione di gas serra. L’opera, in linea con gli elevati standard Dompé, è concepita e realizzata con grande attenzione alla sicurezza e all’innovazione tecnologica. L’intervento ha previsto la costruzione di due nuove estensioni dei blocchi produttivi 1 e 2, pari ad uno sviluppo in pianta di circa 300 mq. e di ben 4.000 mq. rispettivamente, oltre alla realizzazione di un nuovo parcheggio a servizio dell’unità. Con la realizzazione di un microtunnel (lungo circa 60 metri e del diametro di 3 metri) che corre sotto l’edificio esistente, transitabile dagli operatori e realizzato con la tecnica del Pipe Jacking, è stata garantita la continuità dell’attività produttiva dello stabilimento in condizioni di assoluta sicurezza, nonché in assenza di gas di scarico e di rumori. Particolare importanza inoltre è stata riservata alla vulnerabilità sismica dei nuovi edifici: attraverso specifiche indagini preliminari (analisi di risposta sismica locale) si è arrivati a determinare con precisione gli effetti locali di amplificazione di un’eventuale azione sismica, adeguando di conseguenza le strutture portanti e i materiali.

  • Committente: Dompé Farmaceutici S.p.a.
  • Luogo: L’Aquila
  • Importo: € 11.000.000
  • Anno: 2016-2018

GUARDA IL VIDEO